Minerali per un sonno ristoratore

I minerali sono coinvolti in quasi tutti i processi biologici del nostro corpo e possono anche avere un'influenza decisiva sul nostro sonno. Qui spieghiamo perché il giusto apporto di minerali può migliorare il sonno e quali volumi e oligoelementi sono particolarmente importanti per una notte riposante.

Sommario

  1. Cosa sono i minerali?
  2. Minerali e sonno
  3. Questi minerali sono dannosi per il sonno
  4. I 4 minerali più importanti per dormire bene la notte
    1. Magnesio
    2. Potassio
    3. ferro
    4. Zinco
  5. È utile un integratore alimentare con minerali?
  6. Conclusione

Cosa sono i minerali?

I minerali sono nutrienti vitali che sono essenziali per la nostra salute e le nostre prestazioni e svolgono numerose importanti funzioni nel nostro corpo. I minerali sono coinvolti in quasi tutti i processi energetici e metabolici e contribuiscono, tra l'altro, al controllo delle funzioni muscolari e nervose o alla regolazione di un sano equilibrio idrico ed elettrolitico. Sono inoltre essenziali per la costruzione e il mantenimento di strutture corporee sane (ad es. ossa, muscoli, denti) ed enzimi, ormoni o cellule del sangue e svolgono anche un ruolo importante nella funzione cerebrale, nel nostro cuore e nel sistema immunitario sistema. Per rimanere sani ed efficienti e che tutti i processi biologici nel nostro corpo si svolgano senza intoppi, un adeguato apporto di minerali è di grande importanza.

I minerali si dividono in due gruppi in base alla quantità in cui sono necessari nell'organismo: bulk e oligoelementi. Gli elementi sfusi (anche macrominerali) si trovano in una concentrazione maggiore di circa 50 mg per 1 chilogrammo di peso corporeo e sono indicati anche come cosiddetti elettroliti per la loro partecipazione alla regolazione del bilancio idrico. Gli oligoelementi (compresi i microminerali), invece, sono presenti in quantità minori, inferiori a 50 mg/kg.

Elementi quantitativi: calcio, cloruro, potassio, magnesio, sodio, fosforo

Oligoelementi: cromo, ferro, fluoro, iodio, rame, manganese, selenio, zinco

A differenza di molte vitamine, i minerali non possono essere prodotti dall'organismo stesso e devono essere forniti interamente attraverso il cibo quotidiano. Con un'alimentazione sana ed equilibrata , il nostro corpo riceve solitamente una quantità sufficientemente elevata di minerali. Tuttavia, sotto stress, mancanza di sonno oa causa di problemi di salute, il fabbisogno giornaliero può aumentare e può avere senso assumere minerali da un integratore alimentare in modo che l'organismo abbia a disposizione la quantità ottimale di sostanze importanti.

Carenza di minerali

Anche una carenza acuta di minerali ha un impatto significativo sulla nostra salute e sul benessere quotidiano. I sintomi di carenza tipici e direttamente evidenti includono affaticamento, perdita di appetito, comparsa di crampi o dolore muscolare e osseo, caduta dei capelli, difficoltà di concentrazione o indebolimento del sistema immunitario. Ma anche gravi malattie cardiovascolari e lo sviluppo di anemia o osteoporosi possono essere associate a una carenza di minerali. Sono diffuse carenze di calcio, magnesio, ferro, iodio o zinco.

Minerali e sonno

Soprattutto di notte, il nostro corpo dipende da un buon apporto di nutrienti in modo che il sonno e i processi di rigenerazione associati non vengano disturbati durante la notte e possiamo recuperare in modo ottimale. Perché alcuni minerali sono coinvolti esattamente in quelle funzioni corporee che regolano i nostri schemi di sonno, il nostro ciclo sonno-veglia e la qualità del nostro sonno.Una carenza o un'offerta insufficiente di determinati elementi sfusi o in tracce può quindi influire negativamente sull'addormentarsi, sulla qualità del sonno e sulla durata del sonno e favorire lo sviluppo di disturbi del sonno. Tale mancanza o scarsa qualità del sonno a sua volta aumenta la quotidianità fabbisogno di nutrienti e ne deriva una carenza di minerali già esistente.

I 4 minerali più importanti per dormire bene la notte

smartsleep Schlafmagazin Junger Mann liegt entspannt und erholt im Bett und schläft

Dato che un organismo sano a tutto tondo costituisce una buona base per un sonno ristoratore, dovresti ovviamente fare affidamento su una dieta equilibrata generale. Se vuoi migliorare il tuo sonno in modo mirato, assicurati di assumere abbastanza minerali e vitamine e alcuni aminoacidi, soprattutto la sera. Ciò significa che il corpo ha una quantità sufficiente di importanti nutrienti disponibili durante la notte, che può utilizzare per mantenere la nostra salute e per un sonno ristoratore. Ora puoi scoprire quali minerali migliorano il sonno e sono particolarmente importanti per una notte riposante.

Magnesio n. 1

Il magnesio svolge un ruolo centrale nella produzione di energia, nel metabolismo e nella funzione delle cellule muscolari e nervose. Supporta il rilassamento dei muscoli e delle cellule del corpo, riduce lo stress sul sistema nervoso e aiuta a proteggerci da irrequietezza, nervosismo o tensione interiore. Il magnesio consente anche una sana produzione dell'ormone del sonno melatonina, in modo che possiamo facilmente addormentarci la sera e sviluppare un ciclo sonno-veglia regolare. Ciò è stato dimostrato anche in vari studi, in cui l'assunzione di magnesio non solo ha portato ad un aumento dei livelli di melatonina, ma anche ad un notevole miglioramento della qualità e della durata del sonno. Il minerale ha un effetto generale di promozione del sonno, contrasta lo stress e consente di addormentarsi e dormire tutta la notte in modo rilassato. Puoi trovare maggiori informazioni sul minerale magnesio in questo articolo.

smartsleep Schlafmagazin Melatonin Serotonin Synthese unter Einfluss von Mineralstoffen Magnesium Zink und Vitaminen

Funzioni importanti: metabolismo energetico, funzione muscolare e nervosa, formazione e mantenimento delle ossa

Sintomi di una carenza: debolezza muscolare e prestazionale, ridotta resistenza allo stress, nervosismo, problemi cardiovascolari (es. pressione alta, disturbi circolatori)

Presenza negli alimenti: Verdure verdi, semi di zucca, pane al miglio o integrale e pasta integrale, latte, carne

N.2 potassio

Il potassio può aiutare a ridurre al minimo lo stress fisico e la tensione in particolare e preparare il corpo a un sonno ristoratore. Il potassio controlla la funzione cardiaca e la pressione sanguigna e contribuisce alla normale funzione delle cellule nervose e muscolari. Vari studi hanno dimostrato che un apporto ottimizzato di potassio può abbassare efficacemente la pressione sanguigna e il rischio di ictus e alleviare il nervosismo e il mal di testa che ne derivano. Questo ha un effetto positivo sul sistema cardiovascolare, riduce al minimo lo stress e favorisce un sonno tranquillo.

Funzioni importanti: pressione sanguigna, funzione nervosa e cellulare, equilibrio dei liquidi

Sintomi di carenza: debolezza muscolare, affaticamento, mal di testa, crampi, sbalzi d'umore, pressione sanguigna malsana e ritmo cardiaco anormale

Trovato negli alimenti: banane, frutta, frutta secca, funghi, patate, legumi

Ferro #3

Una carenza di ferro è una delle carenze minerali più comuni e ostacola anche un buon riposo notturno. L'oligoelemento è un componente importante del sangue ed è essenziale per il trasporto e la conservazione dell'ossigeno nel nostro corpo.Se c'è una carenza di ferro, organi, muscoli e cellule non vengono più riforniti di ossigeno in modo ottimale, il che rallenta il lavoro cellulare e rende più difficili quasi tutte le funzioni corporee.Una sufficiente concentrazione di ferro, invece, significa che il nostro corpo e il cervello sono riforniti di sangue in modo ottimale, specialmente durante il sonno Vengono forniti ossigeno e altri nutrienti e i processi rigenerativi possono funzionare senza intoppi. Il ferro svolge anche un ruolo importante nella formazione degli ormoni ed è stato utilizzato con successo in vari studi per influenzare positivamente la sintesi serotonina-melatonina, fondamentale per un sonno sano.

Funzioni importanti: formazione di sangue e ormoni, trasporto e stoccaggio di ossigeno

Sintomi di una carenza: anemia e stanchezza, pallore, debolezza, concentrazione e prestazioni ridotte

Presenza dietetica: carne, cavoli, noci, cereali integrali, fagioli e piselli, spinaci

#4 Zinco

L'oligoelemento zinco è coinvolto in importanti processi metabolici, nella funzione di numerosi enzimi e nella formazione del nostro DNA e ha un effetto positivo sul sistema immunitario. A causa del suo ruolo importante nella formazione di ormoni ed enzimi, alcuni studi hanno mostrato un legame tra carenza di zinco e disturbi del sonno. Una carenza di zinco ha quindi portato a una ridotta produzione ormonale e a un calo del livello delle sostanze messaggere serotonina e melatonina, che sono fondamentali per un buon sonno notturno. Una sufficiente concentrazione di zinco, invece, assicura un livello ormonale equilibrato e può così favorire un ritmo del sonno sano.

Funzioni importanti: metabolismo cellulare, produzione di enzimi e ormoni, crescita, sistema immunitario

Sintomi di una carenza: Pelle secca, caduta dei capelli, disturbi metabolici, sistema immunitario indebolito, stanchezza

Presenza dietetica: carne bovina, noci e formaggio integrale e uova

È utile un integratore alimentare con minerali?

smartsleep Schlafmagazin Frau nimmt Tablette mit Mineralstoff als Nahrungsergänzungsmittel für einen besseren Schlaf

I minerali sono fondamentali per una sana funzione corporea e contribuiscono in modo significativo alla nostra salute e al nostro benessere. In buona salute, in condizioni quotidiane "normali" e con l'aiuto di una dieta equilibrata, di solito possiamo fornire all'organismo tutti i nutrienti importanti in quantità sufficienti. Tuttavia, se trascuriamo la nostra dieta quotidiana o siamo sottoposti a stress fisico o mentale, non è sempre facile garantire un apporto ottimale di minerali. È proprio allora che un apporto aggiuntivo di integratori alimentari può dare un contributo determinante per mantenersi in salute ed efficienti. E anche il nostro sonno ne trae giovamento, così da poterci rigenerare in modo ottimale di notte e iniziare una nuova giornata rilassati e in salute.

A differenza di un integratore alimentare con vitamine, è particolarmente importante quando si assumono minerali prestare attenzione al dosaggio corretto. Perché non solo una carenza, ma anche un eccesso di uno o più elementi minerali e uno squilibrio complessivo delle varie sostanze possono avere conseguenze dannose per la salute. Un apporto aggiuntivo di minerali è quindi spesso consigliato solo in caso di comprovata carenza. La cosa migliore da fare è chiedere consiglio al tuo medico di famiglia.

Conclusione

  • I minerali sono nutrienti vitali coinvolti in innumerevoli processi corporei e sono essenziali per il sano funzionamento del corpo e della mente.
  • Una carenza di minerali è dannosa per la salute e influisce non solo sulle prestazioni quotidiane ma anche sul sonno.
  • In particolare, gli elementi sfusi magnesio e potassio nonché gli oligoelementi ferro e zinco possono avere un effetto positivo sul sonno e promuovere la qualità del sonno
  • Un adeguato apporto di minerali può essere generalmente assicurato attraverso una dieta equilibrata ed efficacemente supportato da integratori alimentari controllati.

Saluti ea presto!

.

lascia un commento

Tutti i commenti vengono esaminati prima della pubblicazione