Come funziona l'ibernazione?

Nella stagione fredda e buia, molti soffrono di stanchezza, svogliatezza e disturbi del sonno. Ma perché gli esseri umani in realtà non vanno in letargo? Qui puoi scoprire come funziona il famoso letargo e cosa possiamo fare quando siamo svegli per superare le giornate fredde riposati e motivati.

Sommario

  1. L'inverno e il nostro sonno
  2. Perché gli animali vanno in letargo?
  3. Ecco come funziona l'ibernazione
  4. Gli umani possono andare in letargo?
  5. Dormi meglio in inverno
  6. Conclusione

L'inverno e il nostro sonno

Il tempo nuvoloso, i venti freddi e le nevicate gelate non solo influiscono sull'umore, ma di solito fanno soprattutto una cosa: la stanchezza! Il nostro comportamento durante il sonno dipende da un'ampia varietà di fattori interni ed esterni. Quindi è del tutto naturale che il nostro bisogno di dormire vari anche in diversi periodi dell'anno e noi in inverno generalmente abbiamo bisogno di un po' più di sonno, perché manca la luce del giorno, che ha un impatto significativo sulla nostra orologio biologico . Il nostro corpo produce quindi meno ormoni della felicità e rilascia più melatonina, che porta alla nota sonnolenza diurna e favorisce lo sviluppo della famosa depressione invernale. La mancanza di luce del giorno, le basse temperature e il poco esercizio interrompono il nostro ciclo sonno-veglia e ostacolano un sonno sano e riposante.

Come noi umani, anche gli animali hanno un orologio interno che regola il ciclo sonno-veglia. Per molti animali selvatici, il letargo è un modo efficace per superare le sfide della stagione fredda e sopravvivere indenni alle buie giornate invernali nonostante le basse temperature e la scarsità di cibo. Naturalmente, noi umani non dipendiamo da questo, ma gli scienziati presumono che gli esseri umani siano almeno geneticamente predisposti per poter andare in letargo. Ma cosa succede esattamente durante l'ibernazione?

Perché gli animali vanno in letargo?

Utilizziamo meno energia quando dormiamo rispetto a quando siamo svegli. Alcuni animali ne approfittano per superare le faticose fasi di freddo e fame fino a quando non sarà nuovamente disponibile cibo sufficiente. Sotto l'influenza delle temperature sempre più rigide e della scarsa disponibilità di cibo, il letargo è quindi particolarmente importante per garantire la sopravvivenza. Con l'aiuto del letargo, gli animali possono reagire in modo più flessibile alle condizioni esterne estreme e ridurre il loro fabbisogno energetico per aver bisogno di meno cibo e superare le giornate fredde consumando le riserve di grasso precedentemente immagazzinate.

Varie ricerche dimostrano che i cromosomi nei geni sono meglio protetti negli "ibernatori" e che l'ibernazione è in realtà un mezzo molto efficace per la conservazione delle specie. Non solo protegge dal freddo o dalla fame, ma protegge anche dai predatori.

Ecco come funziona l'ibernazione

A rigor di termini, l'ibernazione non è affatto un vero sonno, ma uno stato simile al sonno. Assomiglia alla calma o alla rigidità e può avere diversi fattori scatenanti, come temperature sempre più basse, cambiamenti nella luce del giorno o un certo limite di grasso corporeo. In inverno, l'organismo degli animali colpiti passa quindi a ciò che gli esperti chiamano "torpore". Il metabolismo del corpo viene arrestato fino al 90%, la respirazione e la frequenza cardiaca rallentano e la temperatura corporea scende di alcuni gradi sopra lo zero.Studi scientifici dimostrano inoltre che le onde cerebrali di un animale cambiano anche durante il letargo e, in particolare, che sono assenti le onde cerebrali tipiche del sonno notturno, inoltre è stato dimostrato che durante il letargo le fasi del sonno che sono a noi noti non sono passati e vengono modificati mostra né sonno non REM né REM.

Feldmaus erwacht aus dem Winterschlaf und sitzt im Schnee

Contrariamente alla credenza popolare, il letargo di un animale viene interrotto ripetutamente dalle fasi di veglia. Il sistema nervoso centrale controlla le funzioni corporee durante lo stato crepuscolare e sveglia l'animale, ad esempio, se la temperatura corporea scende troppo. A differenza del risveglio da una normale notte di sonno, tuttavia, i tempi di veglia durano più a lungo e sono utilizzati principalmente per la ricerca del cibo e per la riproduzione. Il fatto che una creatura trascorra diversi mesi o solo poche ore in torpore varia da specie a specie.

Gli umani possono andare in letargo?

Alcuni esperti suggeriscono che gli esseri umani siano andati in letargo molto tempo fa e siano geneticamente capaci di entrare in uno stato simile al torpore. Naturalmente, oggi non dipendiamo più da questo, perché non dobbiamo proteggerci dalla carenza di cibo o dalle temperature gelide per sopravvivere alla stagione fredda. Tuttavia, anche noi esseri umani dovremmo reagire alle circostanze esterne in inverno e sostenere il nostro corpo a funzionare in modo ottimale nonostante la maggiore stanchezza e un maggiore bisogno di sonno.

Dormi meglio in inverno

Junge Frau am Morgen in der Sonne im Bett

Per rimanere sani ed efficienti durante il giorno, in modo che un sistema immunitario forte possa proteggerci da numerosi agenti patogeni e la nostra psiche non soffra, un rilassamento sufficiente e un sonno ristoratore sono molto importanti. Oltre a una corretta attrezzatura per dormire e una buona igiene del sonno, anche una routine mattutina individuale può favorire il tuo sonno. Puoi trovare informazioni dettagliate e consigli per dormire in inverno qui. Il più importante a colpo d'occhio:

➥ Consuma molta luce diurna ed evita le fonti di luce artificiale
La luce è un importante generatore di clock e aiuta a regolare l'equilibrio ormonale. È così che sostieni un umore equilibrato, un ciclo sonno-veglia sano e un sonno riposante.

➥ Fai abbastanza esercizio e mantieniti attivo
L'esercizio aiuta la circolazione, migliora il metabolismo e ha un effetto positivo sulla salute e sul sonno.

Conclusione

  • In inverno, il bisogno naturale di dormire aumenta perché mancanza di luce diurna, basse temperature e poco esercizio interrompono il ciclo sonno-veglia.
  • Il letargo è un modo efficace per superare il freddo e la carenza di cibo e sopravvivere all'inverno.
  • Noi umani oggi non abbiamo più bisogno del letargo, ma dovremmo assicurarci di dormire a sufficienza, soprattutto in inverno, per rimanere sani e produttivi.

Saluti ea presto!

.

lascia un commento

Tutti i commenti vengono esaminati prima della pubblicazione